Ajax
Flavio Pagano

Dopo aver frequentato il Liceo Classico si è iscritto a cinque Facoltà nelle Università di tre città diverse, ma senza prendere alcuna laurea. Sostanzialmente autodidatta, suona il violoncello e il pianoforte, ha giocato a rugby. Nel 1985, insieme al compositore Giuseppe Rosa, fondò la Flavio Pagano Editore, rimasta poi attiva (con il marchio Pagano Editori, e passando sotto la ragione sociale Tolmino Srl) fino al 2000. La Pagano Editori allestì nel corso della propria attività un ricco e prestigioso catalogo, con una vocazione particolare per la musicologia. Cessata l'attività di editore, Pagano ha iniziato quella di scrittore. La sua narrativa ha richiamato l'attenzione dei principali critici letterari italiani, tra cui Domenico Starnone, Mirella Appiotti, Filippo La Porta.
Dal libro Monologo per editore, è stato tratto uno spettacolo teatrale, andato in scena in prima nazionale al Festival delle Ville Vesuviane nel 2004. Flavio Pagano è critico televisivo del quotidiano Il Denaro, e ha scritto per numerose riviste (L'indice dei libri del mese, Nautica, Trekking) e giornali (Il Corriere del Mezzogiorno, Il Manifesto, Liberazione). Parallelamente alla letteratura ha recentemente cominciato ad occuparsi di arte contemporanea, dando vita ad una collaborazione con il violinista e regista teatrale Giulio D'Alessio, finalizzata alla realizzazione di un ambizioso progetto di arte interattiva.
È stato autore e conduttore del programma televisivo Lo facciamo per sport..., in onda su DenaroTv (878 Sky).

Logo
Mini Menu Flavio Pagano